SICILIA OCCIDENTALE E ISOLE EGADI

3 – 10 Maggio 2020

DOMENICA 3 MAGGIO: IMOLA – TRAPANI
Incontro dei partecipanti presso viale Aspromonte e partenza verso l’aeroporto di Bologna. Imbarco su volo di linea Alitalia delle ore 15.40, cambio di aeromobile Roma e proseguimento con volo per Palermo. Arrivo previsto alle ore 18.45. Trasferimento a Trapani, cena e pernottamento in hotel 4*.

LUNEDÌ 4 MAGGIO: SEGESTA – ERICE – SALINE DI TRAPANI.
In mattinata partenza per Segesta. Visita guidata del tempio, tra i più belli del mondo antico, costruito in purissimo stile dorico, e del teatro in parte scavato nella roccia della collina.Si prosegue alla volta di Erice, suggestivo borgo medievale di antiche origini greche arroccato sul Monte San Giuliano. Nel pomeriggio visita delle Saline di Trapani, dove nel suggestivo paesaggio disegnato dai caratteristici mulini, ha luogo la coltura e la raccolta del sale.
Pranzo-degustazione presso un’azienda agricola in cui assaggeremo l’olio extravergine d’oliva DOP riconosciuto come prodotto d’eccellenza in tutto il mondo.
Cena e pernottamento in hotel.

MARTEDÌ 5 MAGGIO: NAVIGAZIONE ALLE ISOLE EGADI, FAVIGNANA E LEVANZO
Trasferimento al porto e navigazione alle Isole Egadi.
Favignana ha una caratteristica forma a farfalla: lungo la costa molto frastagliata si ritagliano splendide insenature di acqua cristallina, maestosi speroni rocciosi, grotte e spiaggette isolate. Tempo libero nel porticciolo, dove si trova anche una Tonnara ottocentesca. Proseguimento per Levanzo, altra perla dell’arcipelago, caratterizzata da splendide calette di sabbia bianca e mare turchese. Al termine rientro a Trapani.
Spaghettata a bordo della motonave, cena e pernottamento in hotel.

MERCOLEDÌ 6 MAGGIO: MOTHIA – SELINUNTE.
In mattinata partenza per Mothia, una piccola isola tondeggiante, al centro dello Stagnone di Marsala. Caratteristica la vegetazione spontanea e i milioni di uccelli in migrazione dall’Africa, che trovano dimora nelle zone umide dello Stagnone. Antica colonia fenicia, fu in passato un florido centro commerciale, bramata da Greci e Cartaginesi per la felice posizione geografica, al centro del Mediterraneo. Importante tappa durante la visita dell’isola dello Stagnone è il museo Whitaker, fondato da Giuseppe Whitaker, primo archeologo dell’isola. Al suo interno sono difatti conservati numerosi reperti degli scavi da lui compiuti. Visita delle storiche Cantine Florio che ospitano una riserva unica al mondo di Vino Marsala (oltre cinque milioni di litri del prezioso nettare): degustazione presso la cantina. Nel pomeriggio visita di Selinunte: con lo sfondo di un mare africano si possono ammirare i resti dell’antica città greca, collocati nel parco archeologico più esteso del mediterraneo.
Pranzo libero, cena e pernottamento in hotel 4* ad Agrigento.

GIOVEDÌ 7 MAGGIO: AGRIGENTO, VALLE DEI TEMPLI – I LUOGHI DI PIRANDELLO.
In mattinata visita della Valle dei Templi, dichiarata “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco: tra centinaia di mandorli,
sorgono i resti di Akragas, definita da Pindaro come “la più bella città dei mortali”. La visita si snoda tra il tempio di Hera, il tempio della Concordia, e l’area archeologica mitica, dove si potranno toccare le colonne di pietra e di conchiglia, a tutt’oggi testimoni di tempi che furono. Il percorso guidato verrà completato all’interno dell’imperdibile Museo Archeologico.
Nel pomeriggio, proseguimento delle visite attraverso i luoghi, gli ambienti, gli scenari e le atmosfere legati al grande scrittore Luigi Pirandello. La visita comincia dal Caos, luogo d’inizio e di approdo del “soggiorno involontario” sulla terra dello scrittore. La Casa Museo, pur in gran parte restaurata dopo gli eventi bellici, contiene numerosi cimeli, lettere, foto, manoscritti e dipinti che consentono di ricostruire la vicenda umana ed esistenziale dello scrittore. Si prosegue lungo il sentiero che porta alla “rozza pietra”, contenente le sue ceneri del grande autore, ammirando la vista incomparabile del “mare africano”.
Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.

VENERDÌ 8 MAGGIO: BAGHERIA – CEFALU’
Nella mattinata visita delle ville di Bagheria, splendide dimore barocche della campagna palermitana: Villa Palagonìa, la più rinomata, mostra una vivida architettura che diviene spettacolare ed addirittura teatrale nella facciata del piccolo edificio centrale, con una processione di grottesche e mostruose creature scolpite sopra le mura; Villa Cattolica, completata nel 1736 ed espressione dell’opulenza di un ceto al potere che ha scelto la piana di Bagheria come residenza di villeggiatura. Dal 1973 questo complesso monumentale tardo barocco è divenuto la sede del Museo Guttuso grazie alla generosa donazione del Maestro, del figlio adottivo e di tanti altri artisti che hanno creduto in questa iniziativa culturale: un patrimonio complessivo di mille opere, in continuo arricchimento. Proseguimento per Cefalù, pittoresca cittadina che sorge ai piedi di un’alta ed imponente rupe e che trae il nome dal greco “Kefaloidion” o dal punico “Kefa”, cioè “testa”, per via della forma caratteristica della rocca. La rinomata cittadina, ricca di vedute marinare e vicoli da scoprire, si gloria dell’antica Cattedrale, una delle più belle chiese del periodo normanno della Sicilia e che ha saputo mantenere intatto lo stile originale. Pranzo in ristorante con menu di pesce, cena e pernottamento in hotel 4* a Santa Flavia (Bagheria).

SABATO 9 MAGGIO: PALERMO E MONREALE
Giornata dedicata alla visita di Palermo Si ammireranno il teatro Massimo, il più grande e splendido teatro d’Italia; la Fontana Pretoria, rinomata in tutta la Sicilia per la grande bellezza e la varietà e quantità di sculture; San Giovanni degli Eremiti, caratterizzata da cinque cupole di richiamo orientale; La Cattedrale, importante monumento architettonico nella cui stratificazione prodotta di molteplici rimaneggiamenti, racchiude gran parte della città, ospita i resti dei re normanni di Sicilia e di Federico II di Svevia, colui che fece della città la capitale della cultura europea. Il Palazzo Reale (Palazzo dei Normanni) e la Cappella Palatina in esso racchiusa, lasciano il visitatore ammutolito dinanzi a pareti interamente rivestite d’immensi mosaici a sfondo d’oro che, insieme a quelli custoditi nella preziosa chiesa normanna Martorana.
Nel pomeriggio visita di Monreale e dello splendido Chiostro della imponente Cattedrale normanna, definita l’ottava meraviglia del mondo per la vastità e la spettacolarità dei suoi mosaici. Rientro a Palermo.
Pranzo nell’antica Focacceria di San Francesco con degustazione del tradizionale “cibo di strada” palermitano: arancini, panelle, sfincioni ed altre goloserie siciliane. Cena e pernottamento in hotel.

DOMENICA 10 MAGGIO: PALERMO – IMOLA.
Itinerario nella Palermo insolita: la guida ci accompagnerà in una passeggiata tra i vicoli più caratteristici, seguendo un’angolatura non convenzionale e molto suggestiva che condurrà anche nel quartiere della Kalsa, dove i giudici Falcone e Borsellino si conobbero da ragazzi. Visita del Palazzo della Zisa, Patrimonio Unesco. Pranzo libero.
Trasferimento verso l’aeroporto e partenza con volo di linea delle ore 19.35, cambio di aeromobile a Fiumicino con arrivo a Bologna alle ore 22.45. Trasferimento a Imola con pullman riservato.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: € 1.680,00
Supplemento obbligatorio tasse aeroportuali, suscettibili di variazione: € 90.00
Supplemento camera singola per l’intero periodo: € 220,00 – disponibilità molto limitata!
ISCRIZIONI DA SUBITO: ACCONTO DI € 700,00 CONTESTUALE ALL’ISCRIZIONE. Saldo entro il 3 Aprile
Numero minimo di persone per l’effettuazione dell’iniziativa: 20 persone

DOCUMENTI: carta di identità o passaporto italiano in corso di validità e tessera sanitaria.
Posti in pullman: vengono assegnati in base all’effettivo versamento dell’acconto. La Prima Fila è destinata alla rotazione.
La quota comprende: trasferimento in pullman riservato da Imola per/da l’aeroporto di Bologna; volo di linea AZ su Palermo e ritorno; sistemazione alberghiera per tutto il tour in alberghi 4*, con trattamento di prima colazione e cena; 4 pranzi; degustazione presso la Cantina Florio a Mothia; trasferimenti e visite guidate come indicato in programma; ingressi ai monumenti previsti durante le visite guidate; assicurazione Allianz medica durante il viaggio (massimale di € 260,00); assistenza di Clalys durante il viaggio.
La quota non comprende: i pranzi indicati come liberi, le bevande, le mance, i facchinaggi, extra in genere e tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “comprende”.
Pasti: i pasti sono a buffet o menu fisso. Chi avesse particolari esigenze di salute è pregato di comunicarlo all’iscrizione.
Rinuncia al viaggio prima della partenza: è possibile stipulare una polizza contro l’annullamento all’atto dell’iscrizione.