POLONIA

23-31 Maggio 2020

SABATO 23 MAGGIO: IMOLA – VARSAVIA
Ritrovo dei signori partecipanti in Via Aspromonte, Imola e partenza in pullman verso l’aeroporto di Bologna. Imbarco su volo di linea Lufthansa delle ore 6.30 con arrivo a Monaco alle ore 7.40. Cambio di aeromobile ed arrivo a Varsavia alle ore 12.35. Incontro con la guida e trasferimento con nostro pullman riservato in città. VARSAVIA, capitale della Polonia, ha vissuto una lunga e turbolenta storia che si riflette nella sua architettura: dalle chiese gotiche e dai palazzi neoclassici fino ai blocchi di epoca sovietica e ai grattacieli moderni. Il suo centro storico, completamente raso al suolo durante la seconda guerra mondiale, è stato fedelmente ricostruito dopo la guerra, grazie ai disegni degli architetti polacchi e ai dipinti di artisti come Bernardo Bellotto, ed incluso dall’Unesco nella lista dei patrimoni dell’Umanità. Il nostro primo approccio alla città parte proprio da qui, da Stare Miasto, la città vecchia, nucleo originario della capitale, con una tranquilla passeggiata attraverso le vie e le piazze che la caratterizzano. Incontriamo la piazza del Castello su cui svetta la colonna di Sigismondo III Vasa eretta nel 1644, su cui si affaccia l’imponente Castello Reale, oggi sede museale. Continuiamo la nostra passeggiata per raggiungere il cuore della città vecchia, la colorata Piazza del Mercato con i suoi edifici gotici, rinascimentali, barocchi e neoclassici al cui centro sorge la statua della Sirena armata di spada e scudo, protettrice di Varsavia, la più famosa tra le tante che adornano la città.
Al termine raggiungiamo il nostro hotel 5* centrale, sistemazione nelle camere assegnate, cena e pernottamento.

DOMENICA 24 MAGGIO: VARSAVIA – BRESLAVIA
Lasciamo momentaneamente Varsavia per iniziare il nostro tour della Polonia del Sud e visitare BRESLAVIA, la Città dei Cento Ponti, capitale della regione storica della Slesia. E’ una delle più antiche e caratteristiche della Polonia, sorta su dodici isolette collegate tra loro da innumerevoli ponti sul fiume Oder. Cominciamo la visita dalla Cattedrale di Giovanni Battista del XIII secolo, situata su Ostrow Tumski – la parte più antica di Breslavia. Di forme gotiche presenta all’interno pregevoli cappelle di epoca barocca. Attraversiamo il ponte e raggiungiamo la città vecchia dove si trova una delle Piazze del Mercato più grandi d’Europa con il Municipio, capolavoro di
architettura gotica, circondato da incantevoli antichi palazzi. Passeggiando lungo le sue vie medievali oltre agli innumerevoli scorci artistici ci attende una piacevole sorpresa! Una sessantina di gnomi dalle varie forme spuntano ovunque e sono ora una simpatica attrazione della città anche se il primo gnomo nasce negli anni ’80 come un’originale e ironica forma di disobbedienza contro il regime sovietico.
Dopo la visita raggiungiamo il nostro hotel 5* centrale, sistemazione nelle camere assegnate, cena e pernottamento.

LUNEDÌ 25 MAGGIO: SWIDNICA – KSIAZ – CRACOVIA
Esploriamo oggi la Bassa Slesia con due suoi tesori prima di trasferirci a Cracovia.
A SWIDNICA troviamo un centro storico ricco di bellezze artistiche, tra cui la Chiesa della Pace della Santissima Trinità iscritta dal 2001 nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità UNESCO insieme alla vicina chiesa della pace di Jawor. Sono testimonianze uniche a memoria di un atto di tolleranza religiosa dopo la guerra dei Trent’anni, che offrono esempi di soluzioni costruttive innovative senza precedenti per chiese in legno di tali dimensioni. La chiesa della Pace di Swidnica è la più grande chiesa in legno d’ Europa (può ospitare fino a 7500 fedeli), costruita tra il 1656-1657, su progetto dell’architetto breslaviano Albrecht von Säbisch. E’ un’imponente costruzione a graticcio, molto ben conservata, abbellita al suo interno da affreschi e arredi barocchi.
Lasciamo Swidnica per raggiungere il Castello di KSIAZ, uno dei più grandi della Polonia, immerso nei boschi di Walbrzych. Si è attratti dalla sua posizione panoramica e scenografica in cima ad uno sperone roccioso, circondato su tre lati da ampi canaloni. L’edificio originario realizzato nel XIII secolo è stato ricostruito più volte. Oggi il castello è sede di un museo e di un albergo e soltanto il nucleo centrale è aperto ai visitatori. Nell’ala aggiunta da Corrado Massimiliano di Hochberg nel Settecento si apre l’elegante sala di Massimiliano, decorata da preziosi stucchi e oggi sede di concerti. Una delle più grandi attrazioni è la torre con la sua splendida vista panoramica. Intorno all’edificio vi sono meravigliose terrazze aperte ai visitatori somiglianti a miniature di giardini in stile francese. È presente anche una serra, realizzata per volere dell’ultimo proprietario del castello, membro della famiglia Hochberg, per la moglie, grande appassionata di fiori e piante tropicali. La serra, costruita all’inizio del XX secolo, vanta una superficie di 1900 metri quadrati, con al suo interno più di 250 specie di piante, provenienti da diverse zone climatiche e continenti; tra queste in particolare si notano splendide palme e una ricchissima collezione di cactus.
Proseguimento per Cracovia. Sistemazione in hotel 3*, cena e pernottamento.

MARTEDÌ 26 MAGGIO: CRACOVIA
Andiamo alla scoperta della città. CRACOVIA, ritenuta la più bella città della Polonia, ne è la capitale artistica e culturale, inserita nella lista del Patrimonio dell’Umanità (UNESCO). Concentriamo la visita a Stare Miasto, la città vecchia con il suo cuore, la piazza del Mercato Principale, una delle piazze medievali più vaste d’Europa su
cui si affaccia il lungo edificio del mercato dei Tessuti, notevoli palazzi dallo stile gotico, rinascimentale, barocco e neoclassico e la gotica chiesa di Santa Maria dalle splendide vetrate con all’interno le sculture di Veit Stoss (al momento l’altare mariano è in restauro). Passeggiamo poi vicino agli edifici dell’Università Jagellonica, passando accanto al Palazzo degli Arcivescovi (dove abitava il papa Giovanni Paolo II), alla Chiesa di Sant’Andrea, alla Chiesa dei Santi Pietro. Una breve sosta al Museo Czartoryski per ammirare la “Dama con l’Ermellino” di Leonardo.
Proseguiamo la visita con la zona di Wawel, il colle fortificato simbolo dell’identità nazionale. Qui si visiterà il Palazzo Reale ed in particolare le sale di rappresentanza del piano nobile e la Cattedrale gotica, circondata da 20 cappelle costruite tra il XIV e XVIII secolo, luogo di incoronazione e sepoltura dei re polacchi. Il luogo ha un forte valore simbolico per i polacchi: è stracolma di opere d’arte tra cui preziosi arazzi, la cappella di Sigismondo, capolavoro del rinascimento italiano in Polonia, il miracoloso crocifisso nero. Tempo libero per il pranzo e nel pomeriggio passeggiata nel quartiere di Kazimierz, fondata come città autonoma nel 1335 e che dal XV secolo divenne il quartiere ebraico della città. Quest’area ha ritrovato nuova vita dopo gli interventi negli anni Novanta: con le cinque sinagoghe e il cimitero ebraico costituisce un complesso unico in Europa.
Cena in hotel o ristorante e pernottamento.

MERCOLEDÌ 27 MAGGIO: KALWARIA ZEBRZYDOWSKA – WADOWICE – WIELICZKA – CRACOVIA
Visitiamo oggi due luoghi profondamente legati alla forte identità cattolica del popolo polacco: il santuario di Kalwaria Zebrzydowska e la città natale di Papa Wojtyla.
Il complesso religioso di KALWARIA ZEBRZYDOWSKA con il monastero, la chiesa e le cappelle della via Crucis è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. È uno tra i più frequentati centri di pellegrinaggio in Polonia ma fa parte anche di un progetto paesaggistico – architettonico tra i più interessanti d’Europa. Il santuario è formato da un complesso di edifici di culto che comprendono: la basilica dedicata alla Madonna degli Angeli in stile tardo-barocco con elementi dello stile rococò, il convento dei Bernardini entrambi eretti nel XVII secolo su progetto del gesuita comasco Gian Maria Bernardoni e una serie di cappelle all’aperto in stile barocco e manierista ispirate al Calvario di Gerusalemme realizzate dal fiammingo Paul Baudarth, collocate nell’ampio parco lungo un percorso di circa sei chilometri.
Raggiungiamo poi la bella cittadina di WADOWICE dove Papa Wojtyla è nato e vissuto fino all’adolescenza, per una visita della piazza del mercato dove si affacciamo la casa natale e la basilica del XIV secolo.
Prima di rientrare a Cracovia trasferimento a WIELICZKA – la miniera di sale più bella e la più antica del mondo ancora in funzione (UNESCO). Oggi è il luogo turistico più visitato della Polonia. La visita è agevole e si scende nelle viscere della terra quasi senza accorgersene (la discesa avviene con scale di legno e la risalita con ascensore). Il percorso è illuminato e la temperatura piacevole è costante. Ci sono ambienti enormi e suggestivi come la cappella di S. Kinga, scavate nella roccia, statue di sale e incredibili opere di carpenteria.
Cena in ristorante tipico con folklore locale. Pernottamento.

GIOVEDÌ 28 MAGGIO: AUSCHWITZ – CRACOVIA
Giornata della memoria con la visita di AUSCHWITZ–BIRKENAU il campo di concentramento e di sterminio noto in tutto il mondo come simbolo di terrore, genocidio ed Olocausto, costruito dai nazisti nel 1940 nelle periferie della città di Oswiecim. Il complesso è inserito nella lista di Patrimonio dell’Umanità (UNESCO). (Dato il grande afflusso la visita deve essere riconfermata e al momento della prenotazione vanno indicati i nomi di ciascun membro del gruppo). Dopo la toccante visita, rientro a Cracovia.
Cena in hotel o ristorante e pernottamento.

VENERDÌ 29 MAGGIO: CRACOVIA – KAZIMIERZ DOLNY – VARSAVIA
Ci mettiamo in viaggio per ritornare nella capitale fermandoci lungo il percorso per una sosta nella pittoresca cittadina di KAZIMIERZ DOLNY, luogo di villeggiatura prediletto agli inizi del secolo scorso da letterati, pittori e artisti per la bella posizione sulla Vistola e per l’architettura che la contraddistingue del XVI e XVII secolo. Oggi è famosa oltre che per la bella piazza del Mercato, cuore della città vecchia, per il festival cinematografico che vi si tiene ogni anno tra fine luglio ed i primi di agosto. Visiteremo la sua parrocchiale gotica con elementi rinascimentali dal prezioso organo del XVII secolo. Saliremo poi alle rovine del Castello e al Monte delle Tre Croci per uno splendido panorama.
Raggiungiamo Varsavia ed il nostro hotel 5* centrale, sistemazione nelle camere assegnate, cena e pernottamento.

SABATO 30 MAGGIO: VARSAVIA
Dedichiamo la mattinata ad un tour panoramico della città e alla visita della residenza estiva di WILANOW circondata da un magnifico parco all’inglese. Il palazzo, noto come “Piccola Versailles”, fu voluto dal re Jan III Sobieski nel XVII secolo e fu ampliato dai successivi proprietari. La sua architettura è molto originale ed accosta la corte tradizionale polacca alla villa rurale tipica dell’Italia e al palazzo francese. Fu qui che nel 1805 fu aperto uno dei primi musei pubblici della Polonia, lasciando ai visitatori la possibilità di accedere a parte del castello e alla preziosa biblioteca ricca di manoscritti e disegni. L’interno ospita numerosi ambienti tra cui la Galleria del Ritratto polacco, gli appartamenti del Re e della Regina con ricchi arredi barocchi, vari studioli e la bellissima Sala Bianca.
Dopo la visita ci concediamo un pomeriggio a disposizione nella capitale polacca. Cena e pernottamento.

DOMENICA 31 MAGGIO: VARSAVIA – IMOLA
Questa mattina esploriamo il Parco dei Lazienki, il più bel parco di VARSAVIA, realizzato nella seconda metà del’700, un vero e proprio museo a cielo aperto, dove la bellezza di laghetti e sentieri immersi nel verde si unisce alla maestosità di antichi palazzi e monumenti sorti in quella che un tempo era la riserva di caccia dei re. Al suo interno sorge l’edificio più importante tra i più belli della città, il neoclassico Palazzo sull’Acqua costruito da Domenico Merlini come residenza estiva del re Stanislao Augusto Poniatowski. Altro luogo del parco caro agli abitanti della capitale è il Monumento a Fryderyk Chopin nato a Varsavia.
Sotto questo monumento, ogni domenica, si svolgono concerti di pianisti per rendere omaggio al celebre concittadino.
Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto, imbarco su volo di linea Lufthansa delle ore 18.55 (cambio di aeromobile a Francoforte). Arrivo a Bologna alle ore 23.15.
Rientro a Imola con pullman riservato.

Sono possibili modifiche al programma o alla sequenza per cause di forza maggiore.
L’accompagnatrice Clalys sarà il vostro punto di riferimento durante il viaggio, in particolare durante i tempi liberi.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE per persona (minimo 15 partecipanti) € 1880,00
QUOTA DI PARTECIPAZIONE per persona (minimo 25 partecipanti) 1700,00
TASSE AEROPORTUALI ( supplemento obbligatorio) €160,00
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA (per l’intero periodo) € 280,00

ISCRIZIONI: DA SUBITO! Acconto di € 700,00 contestuale all’iscrizione. Saldo entro il 24 aprile 2020

LA QUOTA COMPRENDE: trasferimenti per/da l’aeroporto di Bologna con pullman riservato; voli di linea Lufthansa con snack a bordo e 23 kg di franchigia bagaglio in stiva; pullman riservato a disposizione del gruppo durante le escursioni e gli spostamenti previsti; sistemazione in hotel 5* a Varsavia e Breslavia e 3* a Cracovia; trattamento di mezza pensione per tutto il periodo (colazioni e cene in hotel o ristorante di 3 portate); intrattenimento folkloristico durante una cena; ingressi ai siti menzionati (Chiesa della Pace a Swidnica, Castello di Ksiaz, Castello di Wavel, Cattedrale, Museo Czartoryski a Cracovia, Miniera di Sale di Wielizcka, Monte delle Tre Croci a Kazimierz Dolny, Palazzo di Wilanow e parco a Varsavia); visite guidate come da programma; guida locale parlante italiano per tutto il periodo; assistenza logistica di Clalys Viaggi in partenza con il gruppo dall’Italia e per tutto il tour; guida (cartacea) sulla Polonia; assicurazione sanitaria in viaggio Allianz (massimale € 5.000,00).
LA QUOTA NON COMPRENDE: tasse aeroportuali (obbligatorie, vengono indicate a parte perché suscettibili di variazioni indipendenti da Clalys); pasti non specificati, bevande, mance, facchinaggi, spese personali, extra in genere, proposte facoltative e tutto quanto non espressamente citato alla voce “la quota comprende”.

DOCUMENTI NECESSARI: passaporto o carta di identità valida per l’espatrio; tessera sanitaria.
POSTI IN PULLMAN: vengono preassegnati in base alla data di versamento dell’acconto o saldo, cercando di tenere conto di particolari esigenze di salute. La prima fila verrà destinata alla rotazione.
PASTI: sono stabiliti anticipatamente con un menu fissato per tutto il gruppo e talvolta sono a buffet. Eventuali esigenze alimentari devono essere segnalate al momento dell’iscrizione.
RINUNCIA AL VIAGGIO PRIMA DELLA PARTENZA: in caso di annullamento valgono le condizioni generali del contratto di viaggio riportate sul retro. È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento (Globy giallo) che deve essere emessa contestualmente alla conferma del viaggio.
ASSISTENZA SANITARIA IN VIAGGIO: è possibile stipulare un’assicurazione alternativa a quella compresa nel pacchetto (Globy rosso). Il costo relativo è a parte.
Per entrambe le soluzioni assicurative. Vi invitiamo a chiedere informazioni presso il nostro ufficio.