MONZA: Mostra GIAPPONE, la Cappella di Teodolinda e la città

Sabato 4 Aprile 2020

Ore 6.00: partenza da Imola, via Aspromonte, alla volta di Monza. Ingresso riservato alla Mostra ospitata all’interno di Villa Reale: GIAPPONE, TERRA DI GEISHA E SAMURAI.
Il percorso espositivo propone uno spaccato delle arti tradizionali del Paese attraverso opere databili tra il XIV e il XX secolo. La parte centrale della mostra è dedicata al binomio Geisha e Samurai: la classe militare dei samurai ha dominato il paese del Sol Levante per lunghissimo tempo, dal XII alla metà del XIX secolo, imponendo il proprio volere politico ed elaborando una cultura molto raffinata; la geisha, o più in generale la beltà femminile (volto ovale cosparso di cipria bianca, abiti elegantissimi e modi cadenzati), ha rappresentato per il Giappone un elemento culturale altrettanto radicato, dalle coltissime dame di corte del periodo Heian (794-1185) alle cortigiane vissute tra XVII e XIX secolo, così ben immortalate da Kitagawa Utamaro (1753-1806), il pittore che meglio di ogni altro ha restituito la vivacità dei quartieri dei piaceri di Edo (attuale Tokyo). Si passa al tema del divino, con dipinti su rotoli verticali, fino alla quotidianità della vita giapponese, con opere artistiche di micro-scultura, per terminare con una delle forme d’arte più complesse e insieme più affascinanti del Giappone: la scrittura. Grandi paraventi ornati di potenti calligrafie concludono l’esaltante percorso espositivo. La visita prosegue all’interno di VILLA REALE, con le Sale di Rappresentanza e gli appartamenti di Re Umberto I e della Regina Margherita, recanti ancora il mobilio originale dell’epoca. Tempo libero per il pranzo. Clalys darà gli opportuni suggerimenti.
Nel pomeriggio le visite proseguono nel centro storico, dove particolare attenzione sarà dedicata al DUOMO, la cui importanza ha origine nei difficili anni del regno longobardo in Italia e si lega alla figura della Regina Teodolinda (570 – 627): principessa bavara di fede cattolica che, grazie ad una lungimirante visione di pace, rappresenta un esempio insuperato di sovrana saggia e pia, capace, nonostante la propria condizione femminile e la complessa situazione in cui si trovò a operare, di svolgere un ruolo di rilievo nelle vicende politiche e religiose della sua epoca. In omaggio alla Regina fu eretta nel 1400 la CAPPELLA DI TEODOLINDA: gli affreschi che ripercorrono la sua vita in 45 pannelli sono considerati un capolavoro della pittura del gotico internazionale in Italia.
Nella cappella è custodita la CORONA FERREA, gioiello di alta oreficeria forgiata con uno dei chiodi della crocifissione di Cristo e che ha consacrato il valore dei re d’Italia per attestare l’origine divina del loro potere e il legame con gli imperatori romani.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 25 persone): € 105.00
ISCRIZIONI: da subito! – Acconto o saldo contestuale all’iscrizione.

La quota comprende: viaggio in pullman da Imola; visita guidata per l’intera giornata; ingressi alla Mostra Giappone, al Duomo di Monza, alla Cappella di Teodolinda, alla Villa Reale (primo e secondo piano nobile); Assicurazione sanitaria Allianz (massimale 260€); assistenza Clalys per l’intera giornata.
La quota non comprende: pranzo, mance, extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.
Assegnazione posti in pullman: vengono preassegnati in base alla data di versamento dell’acconto o saldo.