ITINERARIO TRA I BORGHI MARCHIGIANI

20 – 22 Settembre

ITINERARIO TRA I BORGHI MARCHIGIANI: Osimo, Jesi, Sirolo e Numana sul Monte Conero, Ascoli Piceno e Offida

VENERDÌ 20 SETTEMBRE: OSIMO, JESI, SIROLO
Ore 6.15 partenza da Via Aspromonte, Imola, verso la regione delle Marche, caratterizzata da colline armoniche e sinuose, con falesie e grotte che si alternano a spiagge bianchissime lambite da acque cristalline. Iniziamo le visite A JESI, pittoresca cittadina dalle antiche origini (fu colonia romana nel 247 a.C,). Jesi vanta il titolo di “Città esemplare Unesco” per la capacità di preservare un patrimonio secolare architettonico, artistico e culturale altamente suggestivo. La città è circondata da una cinta muraria, fra le meglio conservate della regione, che abbracciano chiese, palazzi e piazze, vicoli e stradine lastricate. Degno di nota il Palazzo della Signoria, risalente al XV secolo, che ospita la Biblioteca Planettiana, ricca di oltre 115mila volumi. Al suo interno spicca la Sala Maggiore con il cinquecentesco soffitto ligneo a cassettoni e la settecentesca scaffalatura lignea dell’antica libreria Pianetti. Visiteremo l’elegante Palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca Civica, che custodisce la bellissima Galleria degli Stucchi e un consistente gruppo di opere di Lorenzo Lotto, tra le quali la grandiosa Pala di Santa Lucia.

Tempo a disposizione per il pranzo libero.

Nel pomeriggio visita di OSIMO, abbarbicata sulla cresta di una collina, circondata ancora dalle mura romane e medievali che racchiudono il pittoresco centro storico: chiese antiche, palazzi nobiliari sei-settecenteschi, case color cotto. Visiteremo le Grotte sotterranee, un labirinto di cavità e cunicoli dove, circa 2.500 anni fa, i popoli antichi scavarono la collina per farvi camminamenti difensivi e passaggi segreti, per rifornirsi d’acqua e sopravvivere. Il percorso è agevole e ben illuminato, vi si accede con una quarantina di comodi gradini.
Trasferimento a SIROLO, delizioso borgo in posizione panoramica sul Monte Conero. Sistemazione nelle camere riservate in hotel 4* centralissimo.
Cena in hotel e pernottamento.

SABATO 21 SETTEMBRE: OFFIDA, ASCOLI PICENO
Prima colazione in hotel. Partenza per OFFIDA, antico borgo dall’intensa atmosfera, racchiuso dalle mura castellane del XV sec. ed inserito tra “I borghi più belli d’Italia”. Posta su uno sperone di arenaria, tra le valli del Tesino e del Tronto, è nota per la laboriosa e paziente arte del merletto al tombolo: non è raro scorgere ancora alcune signore intente al lavoro con i piccoli fuselli di legno. Con una passeggiata guidata vedremo i resti della Rocca quattrocentesca, la Piazza del Popolo dall’insolita forma triangolare, l’elegante Palazzo Comunale. Visita dello splendido Teatro del Serpente Aureo (1800), ricco di stucchi e intagli dorati, e di Santa Maria della Rocca. Si tratta dell’edificio di culto più importante, posto ai margini dell’abitato, su una rupe dalle pareti scoscese: l’imponente architettura romanico-gotica in cotto custodisce all’interno i bellissimi affreschi del Maestro di Offida.

Degustazione di vini con assaggi di prodotti tipici: assaggi di vini bianchi e rossi, bruschetta con olio extravergine di oliva, taglierino di salumi e formaggi, torta rustica alle verdure, frittatina e olive fritte.

Nel pomeriggio visita guidata di ASCOLI PICENO, nobile città di compatta tessitura medievale su resti romani, caratterizzata dal colore caldo del travertino di cui sono composte abitazioni, palazzi e chiese, torri e ponti. Qui operarono l’architetto Cola d’Amatrice e il pittore Carlo Crivelli, autore di un bellissimo polittico conservato nel Duomo. Con una passeggiata guidata potremo ammirare la città delle cento torri, le sue rue e le piazze principali, tra cui l’antica Piazza Arringo, su cui si affaccia il Duomo, il Palazzo Comunale e il Palazzo Vescovile. Visita di Piazza del Popolo, centro monumentale della città, cinta da palazzi rinascimentali merlati, dominata dal Palazzo dei Capitani, dalla Chiesa gotica di San Francesco e dallo storico caffè Meletti, un gioiello liberty. Al termine rientro a Sirolo.
Cena in ristorante locale con menu a base di pesce: Raviolini in salsa di gamberi e timo, Chitarrina allo scoglio, Grigliata e Frittura mista, dolce della casa, bevande. Pernottamento in hotel.

DOMENICA 22 SETTEMBRE: SIROLO, NUMANA, SANTA MARIA DI PORTONOVO, LORETO
Prima colazione in hotel. Passeggiata guidata per il borgo di SIROLO, dall’interessante impianto medievale, e di NUMANA, sul declivio del Monte Conero a picco su una bella spiaggetta: in questo antico borgo di pescatori, già dall’VIII secolo arrivavano i mercanti greci per vendere i loro prodotti agli abitanti dell’entroterra. A Numana è custodito un magnifico crocifisso ligneo policromo, opera romanica bizantina del XII secolo. Proseguimento verso la costa per la BAIA DI PORTONOVO, lungo la strada panoramica del Conero. Il MONTE CONERO, al centro del Parco regionale omonimo di 5800 ettari, è uno splendido ambiente naturale quasi intatto, con specie faunistiche e floristiche rare, coperto da fitto bosco e macchia mediterranea. Lasceremo il pullman nella baia e con una piacevole passeggiata tra la vegetazione, sul lungomare, arriveremo ad un sito molto suggestivo, un piccolo gioiello romanico che risale alla prima metà dell’XI secolo. Il luogo su cui sorge la chiesa di SANTA MARIA DI PORTONOVO è incantevole: l’edificio si eleva quasi a picco sul mare e risalta magicamente grazie al contrasto visivo tra la pietra bianca, il colore turchese del mare ed il verde della macchia mediterranea. La chiesa è uno degli esempi più interessanti di architettura romanica dell’Italia centrale a cinque navate con cupola ottagonale, d’ispirazione bizantina.

Pranzo in ristorante con menu a base di pesce fresco: Paccheri ai frutti di mare, Pesce al forno con verdure di stagione, Sorbetto e bevande.

Nel pomeriggio trasferimento al Santuario di LORETO, fulcro di devozione religiosa ma non meno importante per il valore artistico e architettonico della struttura: monumentale è la piazza che si apre davanti al santuario, adornata da una ricca fontana secentesca e cinta dall’imponente Palazzo Apostolico, con portici e logge del XVI secolo. La basilica fu fondata nel 1468 e alle forme gotiche si unirono poi elementi rinascimentali grazie al contribuito di importanti artisti come Giuliano da Sangallo, Bramante, Sansovino, Vanvitelli. L’interno presenta un magnifico rivestimento marmoreo del Bramante, statue e rilievi eseguiti sotto la direzione di Giulio Romano e Andrea Sansovino, terrecotte dei Della Robbia, mirabili affreschi attribuiti a grandi artisti come Luca Signorelli. Si visiteranno i CAMMINAMENTI DI RONDA TRA LE TORRI: un percorso ricavato nel sottotetto per difesa dalle incursioni dei turchi, da cui si gode un bellissimo panorama. L’accesso è possibile con scala a chiocciola di 124 gradini irregolari. Al termine rientro a Imola.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 20 persone) € 490.00
Supplemento camera singola per l’intero periodo € 50.00
ISCRIZIONI: DA SUBITO! Acconto contestuale all’iscrizione € 150.00. Saldo entro il 6 Settembre.

LA QUOTA COMPRENDE: trasporto in pullman GT, parcheggi e tasse d’ingresso; sistemazione in hotel 4* a Sirolo con pernottamento e prima colazione; due cene (hotel e ristorante) con bevande, degustazione di vini e assaggi tipici il secondo giorno, pranzo il terzo giorno con bevande; tassa di soggiorno in città; visite guidate come indicato in programma; ingressi alla Biblioteca Planettiana e Pinacoteca (Jesi), alle Grotte Sotterranee (Osimo), a S. Maria della Rocca e Teatro Aureo (Offida), Camminamenti sulle Torri (Loreto); assistenza di Clalys durante il viaggio; assicurazione medica (massimale €260).
LA QUOTA NON COMPRENDE: pasti indicati come liberi, mance, facchinaggi, extra in genere
PASTI: i pasti compresi sono a menu fisso. Eventuali esigenze o intolleranze che richiedano variazioni vanno segnalate al momento dell’iscrizione al viaggio.
ASSEGNAZIONE POSTI IN PULLMAN: sono preassegnati in base alla data di versamento dell’acconto o saldo.
RINUNCIA AL VIAGGIO PRIMA DELLA PARTENZA: è possibile stipulare una polizza anti/annullamento all’iscrizione.