FRANCIA, un “pezzetto” di OCCITANIA

25-31 Marzo


FRANCIA, un “pezzetto” di OCCITANIA

MERCOLEDÌ 25/03: VIAGGIO DI ANDATA–NIZZA
Ore 6,00: partenza da Imola, Viale Aspromonte con pullman G.T.
Pranzo libero in corso di viaggio. Nel primo pomeriggio raggiungiamo NIZZA, capoluogo della Côte d’Azur. Di fondazione greca, racchiude in sé storia, cultura, arte e natura nella charmante atmosfera di città mediterranea. Visita guidata: ci addentriamo nel fascino retrò della “città vecchia”, ammiriamo le eleganti architetture belle époque e visitiamo il MUSEO MARC CHAGALL nato dalla volontà dell’artista di riunire in un unico luogo, appositamente costruito, le 17 tele che compongono il suo importante lavoro sulla Bibbia. Eventuale tempo a disposizione per una passeggiata lungo le promenades affacciate sul mare. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
GIOVEDÌ 26/03: AIGUES MORTES-MAGUELONE-MONTPELLIER
Lasciamo l’albergo di Nizza per raggiungere AIGUES MORTES dove incontriamo la guida con la quale resteremo i prossimi 5 giorni. Pranzo libero.
Il Cattolicissimo Re Luigi IX (San Luigi) nel XIII secolo fondò Aigues-Mortes per realizzare uno sbocco sul Mediterraneo e organizzare una crociata in Palestina. Fino ad allora gli unici a vivere in questa zona della Provenza, nel cuore della Camargue del Gard, erano i salinai, i pescatori e i benedettini dell’Abbazia di Psalmodi. La cittadina fortificata venne costruita da zero e i suoi abitanti persuasi a stabilirvici da esenzioni fiscali e altre agevolazioni. Visitiamo la città che oggi ha un fascino innegabile: una fortezza medievale particolarmente ben conservata, circondata da oltre 1500 metri di mura, porte fortificate, torri e un camminamento di ronda. Proseguiamo verso l’antica ISOLA VULCANICA DI MAGUELONE, sede di un vescovado dal VI al XVI secolo.
Con una passeggiata paesaggisticamente molto suggestiva arriviamo fino al ponte mobile del Canale del Rodano. Completata l’escursione ripartiamo per Montpellier, la nostra base per 4 notti.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
VENERDÌ 27 MARZO: MONTPELLIER
Dedichiamo l’intera giornata alla visita di MONTPELLIER spostandoci a piedi.
Capitale della regione Languedoc-Roussillon, a soli sette chilometri dal Mediterraneo, è una delle città predilette dai francesi. Fra stradine, bistrot, piazzette assolate e architetture contemporanee che vanno a braccetto con edifici storici, la vibrante Montpellier offre una qualità di vita fuori del comune. Alcuni suoi angoletti richiamano l’eleganza parigina e si fondono con altri scorci spiccatamente mediterranei dando vita ad una inedita commistione molto seducente. Visitiamo con la guida la parte vecchia, chiamata Ecusson, con negozietti e localini accoglienti; ammiriamo le aristocratiche dimore private dalle linee eleganti; l’impareggiabile e centralissima Place de la Commédie; l’Esplanade Charles de Gaulle ombreggiata da platani; la Cattedrale Saint-Pierre in stile gotico meridionale e l’antica area universitaria. Dopo tanto “passato” raggiungiamo il nuovo distretto di Antigone testimone del costante sviluppo urbanistico dagli ultimi 30 anni in poi. Abbiamo qui l’occasione di apprezzare alcuni ottimi esempi di riqualificazione della città, grazie a precisi innesti di architettura contemporanea (tra i vari fautori del rinnovamento ricordiamo gli architetti Nouvel, Fujimoto, Fuksas e Starck). Rientro in hotel cena e pernottamento.
SABATO 28 MARZO: ETANG DE THAU-PEZENAS
Raggiungiamo il bacino più vasto dell’Occitania: l’ÉTANG DE THAU (stagno di Thau), separato dal mare Mediterraneo da un sottile cordone di sabbia. Per la sua ampiezza (7500 ettari) possiede una fauna e una flora molto variegate. Fin dai tempi antichi qui viene praticato l’allevamento di ostriche e frutti di mare.
Oggi circa duemila persone lavorano nel settore ostricolo con attività principalmente a conduzione familiare. Gli allevamenti si estendono a perdita d’occhio, come piccoli giardini ben curati che affiorano dall’acqua.
Incontriamo un produttore per conoscere l’antica storia di questi luoghi e le particolari tecniche locali di coltivazione. Salpiamo con una imbarcazione per visitare un ALLEVAMENTO DI OSTRICHE. PRANZO A BASE DI FRUTTI DI MARE
Proseguiamo per PEZENAS, città d’arte e di storia come testimoniano le dimore del XVI, XVII e XVIII secolo e le graziose strade lastricate fiancheggiate da botteghe artigiane. Qui, nel XVII secolo, ha vissuto Molière. L’ultima tappa della giornata riguarda un argomento molto caro ai francesi come a noi italiani: quello enologico.
Visitiamo una CANTINA VINICOLA dove degustiamo alcuni vini locali tra cui il più emblematico, il Picpoul de Pinet, bianco e fruttato consigliato per accompagnare i frutti di mare. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
DOMENICA 29 MARZO: GOLE DELL’HERAULT-SAINT-GUILHEM-LE-DÉSERT-CAMBILLAUX
Questa giornata la dedichiamo ai paesaggi incantati del Sud. Iniziamo presso le GOLE DELL’HERAULT, insignito del marchio Grande Sito di Francia. Scendendo dalle Cévennes, nel massiccio di Séranne, il fiume Hérault ha scavato gole selvagge, davvero spettacolari. All’altezza del Pont du Diable, il più antico ponte romanico di Francia facciamo una passeggiata per ammirare i panorami mozzafiato. Proseguiamo per SAINT-GUILHEM-LE-DÉSERT, uno splendido borgo di case disposte su vari livelli lungo il corso del torrente Verdus, classificato Borgo più bello di Francia. Visitiamo l’ABBAZIA di GELLONE, Monumento Storico e Patrimonio Unesco dell’Umanità, fondata nell’804 da Guglielmo di Gellone un aristocratico aquitano di epoca carolingia.
Infine raggiungiamo Cambillaux per una sosta presso una TENUTA AGRICOLA in attività da oltre 60 anni, con un esteso uliveto. Lo visiteremo a bordo di un trattore accompagnati dai proprietari che, sul finale ci faranno assaggiare i prodotti dell’azienda.
Rientro a Montpellier, CENA IN UN RISTORANTE TIPICO CON PIATTI DELLA TRADIZIONE REGIONALE.
LUNEDÌ 30 MARZO: SAINT GILLES-CANNES
Lasciamo l’albergo di Montpellier per raggiungere la cittadina di SAINT GILLES, importante luogo di pellegrinaggio sul cammino di Santiago di Compostela, sede di un antico monastero benedettino fondato alla fine del VII secolo dall’eremita Gilles. Oggi non è facile immaginare l’importanza di questo luogo al suo apogeo poiché molto è andato perduto o ricostruito successivamente, ma lo si può evincere dalla splendida facciata del XII sec. scolpita con scene della vita di Cristo: uno esemio di statuaria romanica provenzale, tanto bello e prezioso da essere nell’elenco UNESCO dei Patrimoni dell’Umanità. Pranzo libero in corso di viaggio e proseguimento per CANNES, una delle più seducenti città della Francia meridionale. Visitiamo la collina del Suquet, collegata da stradine in pendenza intrecciate da scale sinuose e pittoresche; Il vecchio porto; Rue Meynadier animata da boutique gastronomiche; le Chemin des Étoiles dove registi, attori e altre celebrità lasciano l’impronta delle loro mani come a Los Angeles; la Croisette con le sue insegne prestigiose e i palazzi lussuosi.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
MARTEDÌ 31 MARZO: ANTIBES – VIAGGIO DI RIENTRO
Chiudiamo in bellezza il nostro viaggio in una delle località più esclusive della Côte d’Azur: ANTIBES, situata all’estremità opposta, rispetto a Nizza dell’ampia Baie del Anges. Visitiamo con una guida la città con le sue ville esotiche, i favolosi alberghi, il porto seicentesco, opera di Vauban (tra i più grandi architetti militari di tutti i tempi), e l’intrico di stradine della città vecchia. Sui bastioni che dominano il mare, incombe il Castello Grimaldi del XVI secolo. Qui, Pablo Picasso ebbe in dono uno studio. Per gratitudine decise di donare alla città alcuni suoi dipinti, disegni e ceramiche oggi esposte nel suggestivo MUSÉE PICASSO situato all’interno del castello
Dopo avere effettuato la visita guidata, tempo a disposizione per il pranzo libero e partenza per il viaggio di rientro a casa.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 20 partecipanti) €1.590.00
Supplemento Camera Singola per l’intero periodo €320,00
ISCRIZIONI: Acconto di € 600.00 contestuale all’iscrizione – Saldo entro il 18 Febbraio 2020.

LA QUOTA COMPRENDE: pullman G.T. riservato per il gruppo in partenza da Imola (pedaggi autostradali, check-point di accesso nelle città, parcheggi); 6 pernottamenti in alberghi di categoria 4* (1 pernottamento a Nizza, 4 a Montpellier, 1 a Cannes) con trattamento di pernottamento e prima colazione; tasse di soggiorno; pasti: il pranzo il giorno 4, le cene in hotel e ristorante come indicato sopra (bevande non comprese); guida parlante italiano durante le visite descritte programma; ingressi a: Musée Chagall, escursione in battello nell’Etang de Thau, visita ad una cantina vinicola; visita ad un uliveto con degustazione; Musée Picasso; assicurazione medica Allianz in viaggio (massimale €2600,00); assistenza logistica Clalys Viaggi durante l’intero viaggio.
LA QUOTA NON COMPRENDE: i pasti liberi o non indicati in programma; bevande, ingressi non specificati; mance, facchinaggi e tutto quanto non menzionato come “compreso”.

DOCUMENTI NECESSARI: carta di identità in corso di validità e tessera sanitaria.
ASSEGNAZIONE POSTI IN PULLMAN: avverrà in base all’effettivo versamento dell’acconto. La prima fila è destinata alla rotazione.
RINUNCIA AL VIAGGIO PRIMA DELLA PARTENZA: è possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento contestualmente all’atto dell’iscrizione. Chiedete informazioni in agenzia.
PASTI: i pasti possono essere sia a menu fisso e sia a buffet.
EVENTUALI ALLERGIE, INTOLLERANZE O ESIGENZE ALIMENTARI DEVONO ESSERE SEGNALATE ALL’ISCRIZIONE.